Crisi d’impresa

Fabbrica-OKLa gestione della crisi d’impresa è un’attività complessa per le implicazioni e ripercussioni economiche e sociali che l’azienda in crisi può avere.

Per risolvere una crisi è necessario individure i problemi che l’hanno generata e risolverli.

Per crisi d’impresa non s’intende unicamente l’ipotesi di difficoltà economico – finanziaria che le imprese posso incontrare ma oggi esistono molte imprese economicamente e finanziariamente solide che attraversano comunque un momento di profonda crisi.

Le principali cause delle queste crisi d’impresa possono essere:

  1. Dissidi interni alla compagine sociale
  2. Difficoltà derivanti dal cambio generazionale;
  3. Problemi nelle relazioni personali interne all’azienda.

Data la dimensione generalmente ridotta delle PMI italiane, molto spesso soci ed amministratori coincidono e la conseguenza è che lo scontro può portare alla paralisi dell’impresa. Questo fenomeno è ancora più frequente nelle aziende familiari anche di discrete dimensioni laddove i dissidi interni alla famiglia si ripercuotono necessariamente sull’azienda.

Paradossalmente, è più semplice risolvere le crisi d’impresa la cui causa è di tipo economico o finanziario.

Le radici di questo tipo di crisi possono ravvisarsi in una molteplicità di cause quali, a titolo puramente esemplificativo:

  1. Contrazione del fatturato a causa di crisi congiunturali, perdita di competitività, etc.;
  2. Contrazione dei margini di profitto dell’azienda; 
  3. Inesigibilità di consistenti crediti commerciali;
  4. Squilibrio fra indebitamento a breve e lungo termine;
  5. Mancanza di adeguate linee di credito.

In tali casi è necessario innanzitutto identificare quale sia la causa, o quali siano le concause, della crisi stessa per poi intervenire contemporaneamente almeno su due aspetti, ovvero ciò che ha condotto alla crisi e gli effetti della crisi stessa.

Come interviene J&M?

Attività di Prevenzione:

  • implementazione sistemi di controllo di gestione
  • analisi periodica budget e indici andamentali
  • confronto con realtà concorrenti (benchmarking)
  • analisi finanziaria, cashflow prospettici
  • consulenza direzionale e strategica

Superare la crisi di liquidità:

  • supporto nei rapporti con banche e istituti di credito
  • miglioramento tempi e modalità di incasso da clienti
  • razionalizzazione acquisti e dilazione pagamento fornitori
  • supporto al raggiungimento veloce del pareggio finanziario
  • revisione ruoli, fluidità delle informazioni, consulenza organizzativa.

Il Baratro:

  • piani di ristrutturazione e di risanamento, concordato preventivo, ristrutturazione del debito;
  • consulenza in materia di tutela del patrimonio e dei posti di lavoro;

Il tuo messaggio

Invia la tua documentazione:

Compila il campo di sicurezza:
captcha